Stampanti 3D per il cibo del futuro: come funzionano e cosa possono fare

Fungo-3D

Stampanti 3D per il cibo del futuro: come funzionano e cosa possono fare

La stampa 3D è il futuro, anche nel settore alimentare: dalle cucine di ristoranti e casa fino a quelle delle future missioni spaziali

Strato dopo strato, una stampante 3D può ricreare un piatto estremamente raffinato, dal design elegante e complesso, oltre che dalle equilibrate proprietà nutritive. La tecnologia di queste macchine si è evoluta negli ultimi anni, entrando nel settore alimentare e promettendo di riscrivere il nostro modo di cucinare e di mangiare.

Usando la stampa 3D per il cibo e come materia prima composti viscosi, che però richiedono una pre-lavorazione particolare, gli chef potranno progettare al computer i propri piatti per vederli poi estrusi e pronti da servire in tavola, magari previa cottura in forno.

Leggi TuttoSiti Internet economici

Stampanti 3D per il cibo del futuro: come funzionano e cosa possono fareultima modifica: 2020-10-06T17:23:31+02:00da save2111
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *